Carpenteria / Saldatura | Sicurezza Formazione ed Igiene nei luoghi di lavoro - Massa Carrara (Ms)
812
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-812,cookies-not-set,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
 

Carpenteria / Saldatura

Descrizione dell’attività

Le carpenterie sono ambienti complessi con rischi legati ai materiali movimentati alle lavorazioni che sviluppano fumi e polveri.

Principali rischi

PRINCIPALI RISCHI MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE
RISCHIO SCHIACCIAMENTO: nelle carpenterie si eseguono numerose operazioni di movimentazione e stoccaggio di materiali mediante l’utilizzo di svariati mezzi, tra cui: carrelli elevatori, autocarri, gru mobili, carroponti o altri apparecchi di sollevamento.

 

 

E’ necessaria una buona progettazione delle aree aziendali e un corretto stoccaggio dei materiali. Gli spazi devono prevedere le distanze minime previste da normativa e vie di fuga conformi.

I mezzi e le macchine devono essere soggette a controlli regolari di manutenzione. I mezzi in movimento devono essere dotate di sistemi acustici e visivi di segnalazione.

I mezzi devono muoversi a passo d’uomo rispettando la segnaletica di sicurezza e i percorsi stabiliti.

RUMORE: nelle carpenterie questo rischio deriva dall’utilizzo di macchinari ed attrezzature quali: calandre, smerigliatori angolari, trancie, piegatrici, pantografi. Le attività devono essere svolte in modo da ridurre al minimo l’esposizione al rumore degli addetti e delle zone circostanti. Per le macchine ed attrezzature di lavoro la scelta deve ricadere su strumenti che emettono il minor rumore possibile. I lavoratori devono utilizzare i dispositivi di protezione individuale come tappi/ inserti auricolari e cuffie.

E’ fondamentale gestire al meglio la turnazione e la durata dell’esposizione.

 

TAGLI, CONTUSIONI E ABRASIONI: nelle carpenterie si movimentano materiali taglienti quali lamiere e altri manufatti e si utilizzano attrezzature e macchine da taglio e da dimensionamento I lavoratori devono indossare i corretti dispositivi di protezione antitaglio.

Occorre utilizzare macchinari e le attrezzature sulla base dei libretti d’uso e manutenzione. Ogni attrezzatura deve riportare idonea marcatura CE o essere conforme alla normativa di sicurezza.E’ vietato lavorare con l’attrezzatura sprovvista di dispositivi di sicurezza e/o di ripari o di rimuovere gli stessi. Ogni macchinario deve essere munito di dispositivi di protezione per la sicurezza del lavoratore.

POLVERI, FUMI E GAS: nelle lavorazioni di smerigliatura e  di saldatura si generano fumi, polveri, ossidi metallici e gas. I locali di lavoro devono essere dotati di idonei sistemi di aspirazione e ventilazione. Devono essere create postazioni fisse ed idonee di lavorazione. I lavoratori devono indossare adeguati DPI in base al tipo di sostanza e alla dimensione delle particelle.
RADIAZIONI OTTICHE ARTIFICIALI: i lavoratori sono esposti a questo rischio nelle operazioni di saldatura. Le aree di lavoro devono essere schermate, delimitate e segnalate. L’accesso va riservato unicamente al personale incaricato. I lavoratori devono utilizzare adeguati DPI e schermi con gradazione idonea alle saldature da effettuare.
MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI: nelle lavorazioni sono previste fasi di lavoro che comportano la movimentazione di materiali da assemblare o parti di manufatto. Non si devono superare i limiti previsti dalla normativa. In caso di pesi eccessivi le operazioni devono essere eseguite mediante l’utilizzo di mezzi meccanici o con l’ausilio di più operatori.