Hotel | Sicurezza Formazione ed Igiene nei luoghi di lavoro - Massa Carrara (Ms)
756
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-756,cookies-not-set,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
 

Hotel

Descrizione dell’attività

Gli hotel sono ambienti di lavoro molto diversificati a seconda della struttura e dai servizi che offrono, basti pensare alla presenza o meno di piscine, centri benessere, palestre, ristoranti, bar. Di conseguenza il datore di lavoro dovrà definire le mansioni e i rischi in funzione degli aspetti sopra descritti.

Tutte queste attività sono soggette alla normativa H.A.C.C.P. clicca qui per tutti i nostri servizi e gli adempimenti previsti.

Principali rischi

PRINCIPALI RISCHI MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE
RISCHIO CHIMICO: per le pulizie e la gestione degli impianti possono essere utilizzate sostanze chimiche quali: detergenti, sanificanti, cloro. Occorre ridurre al minimo l’utilizzo delle sostanze chimiche e sostituire ciò che è pericoloso con ciò che è meno pericoloso.

Deve essere valutata l’esposizione dei lavoratori e devono essere definite le modalità e procedure di utilizzo e stoccaggio delle sostanze e dei loro derivati.

Le schede di sicurezza di devono essere sempre aggiornate, tenute a disposizione dei lavoratori e bisogna rispettare sempre le indicazioni contenute.

INCENDIO: Negli hotel in base al numero di camere, si rientra nelle pratiche di prevenzione incendi. Le misure di prevenzione incendi devono comunque essere predisposte in maniera adeguata in quanto esiste la contemporanea presenza di inneschi, combustibili e comburenti che possono dar luogo a incendi. Si devono fare periodicamente controlli e manutenzioni dei sistemi e delle attrezzature antincendio.

Gli hotel devono predisporre un idoneo piano di emergenza, planimetria d’emergenza e avere addetti all’antincendio.

STRESS LAVORO CORRELATO/LAVORO NOTTURNO: I lavoratori che si occupano dell’accoglienza svolgono turni di lavoro, anche notturni, che per la maggior parte del tempo prevedono una relazione con il pubblico. Orari e ritmi eccessivi, pause non programmate e turnazioni non adeguate, possono provocare disturbi di natura fisica, e psicologica in grado di produrre effetti negativi sulla persona. I turni, gli orari e i ritmi di lavoro devono essere programmati in modo adeguato. Pause, tempi di recupero e turnazioni devono essere adeguatamente monitorati.